ROMANO CASARTELLI PREMIATO DA ETC PER IL SENTIERO DI CIASPOLE!

Con il nuovo vestito del blog dell'Associazione ETC desidera marcare la sua presenza sul territorio e consolidare la filosofia che dall’11 aprile 2006 lo ha accompagnato:
 
Dare massima visibilità al nostro territorio e alle persone che lo amano per passione e senza secondi fini.
 
Ecco che da quest’anno introduciamo questa menzione che va a premiare una persona o un gruppo di amici che senza far parte di istituzioni specifiche, si dilettano a creare eventi ed iniziative per favorire terze persone.
Per il 2013 l’artista dilettante JP Fry di Rivera ci ha regalato un orologio in legno da lui stesso lavorato con un’immagine cara a chi ama la montagna.
È questo il premio che abbiamo consegnato nei giorni scorsi a Romano Casartelli di Airolo per il suo impegno incondizionato al suo territorio. Tra i suoi impegni la creazione del sentiero di ciaspole nella regione di Altanca, con cartelli indicatori e il tutto unicamente per il grande attaccamento alla sua regione montana, l'alta Leventina.
 
Vedere la pagina Facebook di Romno Casartelli cliccando qui
 
-- 
Associazione ETC
 www.eticinforma.ch  il giornale online positivo e propositivo 
Associazione ETC ¦ via Canton Lucerna 15 ¦ C.P. 1013 ¦ CH 6760 Faido
 
Roberto Bosia, dir. responsabile
giornalista affiliato a CH-Media
 
Grazie ai nostri sponsor siamo vicini a progetti di utilità sociale e di volontariato sul territorio della Svizzera Italiana
 
 
 
Irene Abrigo
Irene Abrigo

 

MI CHIAMO IRENE ABRIGO, STO LAVORANDO

AD UN PROGETTO ARTISTICO MULTIMEDIALE E VORREI PARLARVENE

 


Mi chiamo Irene Abrigo, sto lavorando su un progetto artistico multimediale e vorrei parlarvene

 

Mi chiamo Irene Abrigo, sono una violinista italiana (Torino), vegana (ora fruttariana) e abito attualmente in Svizzera, a Losanna, dove continuo i miei studi alla HEMU (2°Master) nella classe del M° Pierre Amoyal.

 

Sto lavorando su un progetto artistico multimediale e vorrei parlarvene.

 

Si tratta di una série di  24 corto metraggi , senza parole, con la musica di Niccolò Paganini suonata da me stessa, in collaborazione con il fotografo e regista italiano Claudio Molinaro.

 

Il sema centrale del film è l'ecologia, il rispetto per la natura e per gli animali, la sostenibilità e il vivere "green".

Visto che il progetto è nato dal tentativp di riunire alcune mie passioni, tra le quali Niccolò Paganini e i carlini (cani, "pugs" in inglese), allora ecco che ho scelto il titolo  "24 Capricci di PUganini".

 

 

Ho deciso di donare i profitti delle vendite al Centro I-CARE  International Center for Alternatives in Research and Educations, che si occupa del progresso della ricerca scientifica senza l'utilizzo degli animali (test o vivisezione)

 

 

Essendo vegana da 4 anni e fruttariana da quasi uno, è davvero importante per me curare ogni dettaglio nei video.

Ho trovato ad oggi più di 30 eco designers/brands di ogni nazionalità  ai quali è piaciuta la mia idea e oggi stanno lavorando per inviarmi gratuitamente alcune delle loro creazioni che userò nei video  (oggetti, vestiti, accessori, cosmetici…), inoltre molte persone (ristoratori, alberghieri…) hanno deciso di mettere a disposizione i loro spazi per girare le scene.

Per il momento il progetto sopravvive grazie al potere delle idee etiche che spinge le persone a collaborare con me gratuitamente.

Non ho nessuno sponsor reale, non ci guadagno niente personalmente.

 

Sono molto contenta che così tante persone amano il progetto e hanno deciso di partecipare, e vorrei ricompensare la loro fiducia e il loro lavoro almeno coprendo le spese che si accollano.

 

Per questo motivo ho aperto un fondo su Eppela.com che è aperto per 40 giorni dal 27 Marzo al 6 Maggio. Se non arriviamo a raccogliere la somma di 10.000Euros non riceveremo niente.

Sono previsti regali e ricompense per ogni sostenitore, offerta minima 2 Euro!(

 

 

Cominciamo le riprese e le registrazioni a Maggio e contiamo di lanciare il DVD sul mercato nel mese di Novembre 2013.

 

Abbiamo bisogno di pubblicità e visibilità, quindi vi prego se vi piace l'idea e volete scrivere un articolo/condividere il progetto/partecipare… contattatemi! E' importante, ed è per una causa benefica!

 

I link:

 

descrizione del progetto su youtube: http://www.youtube.com/watch?v=wsJ1HL3qlW4

 

sito ufficiale del progetto: www.24capricci-puganini.com

 

il mio sito personale: www.ireneabrigo.com

 

fondo su Eppela : http://www.eppela.com/ita/projects/357/24-capricci-di-puganini

 

 

centro I-CARE http://www.icare-worldwide.org

 

Trovate tutti i miei contatti nella firma.

 

Vi auguro una vita piena di amore, salute e felicità!

 

Aspettanto un vostro gentile riscontro,

 

 

Irene Abrigo

 

 

ireneabrigo@mail.com

www.ireneabrigo.com

 

Facebook

Twitter

 

NEW PROJECT!

"24 CAPRICCI DI PUGANINI"

 

CROWFUNDING OPEN ON EPPELA! Deadline: 6th May 2013

 

FONDO APERTO SU EPPELA! Scade: 6 Maggio 2013

 

pubblicato su Goodlyswiss il 29 marzo 2013 

 

 

 


 

“9 gocce d’acqua” un bellissimo libretto realizzato dai bambini per i bambini

 

HELIANTO: "L'ASSOCIAZIONE DEI GIRASOLI"

CHE OFFRE ALLEGRIA E AIUTO AI BAMBINI



Isone -
Helianto in Esperanto significa girasole. “Il significato del fiore è allegria, un fiore che ha talmente bisogno del sole che "gira" per cercarlo!! …allora pensando all'allegria/gioia che in piccole briciole si può portare a bambini bisognosi e a chi ha bisogno in generale, ecco che l’associazione Helianto si identifica con i girasoli. Considerando che dobbiamo abbattere barriere di natura culturale/linguistica si è pensato alla lingua che dovrebbe essere "internazionale" intesa come senza patria: l'Esperanto.

L’associazione (senza lucro, apartitica, aconfessionale) vuole promuovere e sostenere progetti di aiuto in particolare per l'infanzia nell'ambito della lotta contro la povertà, l'analfabetismo e la lotta alle malattie.

Il presidente Seo Arigoni ci mostra un bellissimo libretto di storie di bambini per i bambini:

"9 gocce d'acqua”.

Le storie sono state scritte dagli allievi delle scuole elementari e sono state tradotte in francese ed in inglese. Il libretto è distribuito in alcune scuole nello Sri Lanka, nel Togo e nel Burkina Faso, ossia le regioni dove opera Helianto.

Potete ordinarlo via e-mail all'indirizzo paola@helianto.ch .

È in vendita al prezzo di CHF 10.- . È importante acquistarlo perché il ricavato sarà destinato ai progetti Helianto di aiuto all'infanzia ed in particolare per la costruzione di una scuola in Togo. Progetti tutti documentati e controllati.

Seo Arigoni, per il libro “9 gocce d’acqua” e per Helianto, che rete di volontari ha a disposizione?

«Hanno collaborato, oltre al sottoscritto, due traduttori ed un informatico/grafico … ai quali sono state date delle simboliche “indennità” … . Gli scrittori sono invece i ragazzi delle scuole. Ora sto preparando la versione con le storie dei bimbi africani».

Perché oltre a tutte le organizzazioni già esistenti ha voluto creare Helianto?

«Più siamo meglio è. Ho pensato di mettere a frutto le conoscenze che ho maturato negli anni , le tante amicizie che mi aiutano nella raccolta fondi e nell’offerta di eventi culturali. Helianto ha bassissimi costi di gestione e realizza progetti semplici in collaborazione con gente del luogo, progetti che poi si autogesticono , in particolare vengono gestiti dalle collettività locali».

Helianto ha una madrina d'eccezione: Carla del Ponte... 

«Carla Del Ponte (Procuratrice generale del Tribunale Penale Internazionale dell’Aja) ha accettato con entusiasmo di essere la nostra madrina, ruolo autorizzato dal Segretariato generale dell'ONU che ho ringraziato ufficialmente». 

 

pubblicato su Goodlyswiss Piaceretica il 21 marzo 2013 

 

 

 


 

 

POVERI IN SVIZZERA? SÌ, ANCHE SE PRIVILEGIATI

 

 

SEO ARIGONI CI PARLA DELLA SUA PARTECIPAZIONE 

ALL'ATTIVITÀ ETICA "TAVOLINO MAGICO"

A

 

di Annamaria Lorefice

 

Seo Arigoni, personaggio noto in Ticino per le sue scelte di vita: dapprima una vita comoda, giurista con decennali cariche pubbliche presso l'amministrazione cantonale, sceglie dopo i quarant'anni di mollare tutto e crearsi un'esistenza spartana e, soprattutto, di solidarietà verso gli altri. "Altri" che siano lontani come i bimbi asiatici e africani, o vicini, come i poveri del Canton Ticino. Poveri in Svizzera? Sì, certo secondo i parametri elvetici: chi non dispone di 2.243 franchi al mese, la quota minima per una persona singola, fa fatica a sbarcare il lunario. Non si muore di fame, ma non si arriva a pagare tutte le spese – spesso salate – come affitto a cassa malattia – per poter condurre una vita almeno al minimo dello standard nazionale. Sono quasi 600.000 nella Confederazione, 35.000 in Ticino. più colpiti sono gli anziani, i disoccupati, le famiglie monoparentali, e le fasce basse degli stranieri residenti. Per questo è nato in tutta la Svizzera il Tavolino Magico: fornire la spesa alla cifra simbolica di 1 franco a chi ne ha bisogno. Come? Raccogliendo da produttori, fornitori e commercianti, alimenti in esubero o in via di scadenza - di qualità ineccepibile - e attraverso le proprie sedi distribuendoli alle persone in difficoltà.

Una soluzione di aiuto e sensibilizzazione collettiva. Un progetto etico e pratico che coinvolge poveri e ricchi. Un'idea che parla ad un paese bello e particolare, speciale e ammirevole per democrazia e pace sociale, eppure perfettamente Occidentale, nell'accezione meno nobile. Allineato come gli altri sull'andazzo del troppo benessere, delle risorse sovrautilizzate, dello spreco. Come ad esempio, i due milioni di tonnellate di cibo, mandati al macero ogni anno da produttori e commercianti svizzeri. Per non parlare di quello che finisce della spazzatura delle benestanti economie domestiche elvetiche.

Seo Arigoni è felice di occuparsi di questa iniziativa, ormai collaudata ed efficace, nel settore che meglio conosce la logistica, come ci racconta:

«È il settore nel quale, in qualità di giurista, lavoravo per il Cantone a Bellinzona. Dopo aver costatato che dell'ecologia, dello spreco, dell'uso dissennato di mezzi e risorse – tutte pagate dai cittadini – non importava niente a nessuno... me ne sono andato molto amareggiato... ».

Senza lottare?

«Più che cercare il dialogo, rendere all'attenzione, denunciare, fare interpellanze da deputato in Parlamento... Ho capito che non sostenevo più quella situazione, di fare finta di niente, di non vedere come vengono sprecati i soldi dei contribuenti».

E poi?

«A quarant’anni, ho avuto il desiderio fortissimo di cambiare registro e nel 2005 finalmente compio la svolta: mi dimetto, mollo tutto».

Ha lasciato un posto sicuro, ambito dai più, nelle istituzioni pubbliche?

«Sì, ero alla ricerca di qualcosa di profondamente diverso. Non ho inteso abbandonare il mio impegno sociale e politico, anzi. Ma professionalmente ho cambiato tutto».

È contento di aver cambiato così le carte della sua vita?

«Stare fuori da certe logiche dominanti è rigenerante, inoltre posso dedicarmi meglio alle mie attività di volontariato. Ho creato Helianto, un’associazione che aiuta i bimbi del terzo mondo. Certo dal profilo economico non è facile. Non esito a svolgere lavori cosiddetti umili. Taglio la legna, faccio il giardiniere… ».

Nel frattempo ha conosciuto fra  Martino Dotta, direttore del Tavolino Magico in Ticino.

«Sì e collaboro con lui da un anno circa. Oltre ai volontari, c’è qualche persona stipendiata tra cui io. Metto a disposizione la mia esperienza professionale di tanti anni, e lo faccio con soddisfazione, per un’idea forte, concreta e utile».

Qual è la cosa che più la colpisce di questa iniziativa?

«Che per aiutare i poveri, agiscono e lavorano allo scopo altre persone in difficoltà! Donne e uomini che sono in disoccupazione o in assistenza. Con loro si raccolgono gli alimenti da sistemare e distribuire a chi viene a fare al spesa da noi per bisogno. E lo fanno con consapevolezza, con il cuore, sentendosi più fortunati perché lavorano e sono utili concretamente alla società».

I poveri che aiutano i poveri?

«Questa è una cosa magnifica. Perché quelli lassù, della politica, che hanno il potere, stanno cercando di farci sparare tra poveri. Frontalieri contro operai ticinesi, per esempio. Invece io vorrei vedere un domani che almeno tra gente in difficoltà ci si dica “uniamoci”».

Ecco perché lei viene tacciato d’essere un idealista.

«Lo sono. E quando l’idealismo si fa concretezza, come nel caso del Tavolino Magico, ne provo il massimo dell’appagamento».

-----

 

Esperienze professionali di Seo Arigoni, tratto dal suo sito www.seoarigoni.com

Dopo la laurea in diritto all'Università di Friburgo, lavora nell'ambito dell'assistenza giudiziaria internazionale al Dipartimento federale di giustizia a Berna. Gestisce uno dei più voluminosi dossier di “tangentopoli”. Sempre nell'ambito delle rogatorie è stato responsabile delle procedure relative ai casi di pedofilia e delle relazioni con il Tribunale dell'ONU per i crimini di guerra di Ruanda ed ex Jugoslavia.

Nel 1999, rientrato in Ticino con la famiglia, è nominato Cancelliere del Ministero pubblico cantonale, carica che lascia nel febbraio del 2001. Ha svolto 5 anni alla sezione della logistica del Dipartimento finanze ed economia del Cantone. Su compenso fuori tariffa, fornisce consulenze su questioni legali o amministrative.

 

 

pubblicato da Goodlyswiss Annamaria Lorefice 25 09 2012

 

 


 

 

 

 

Partecipa anche tu alla vendemmia del Mendrisiotto e Basso Ceresio
Partecipa anche tu alla vendemmia del Mendrisiotto e Basso Ceresio

NON AVETE MAI VENDEMMIATO?

POTETE FARE QUESTA ESPERIENZA NEL MENDRISIOTTO


Attività Etica – Mendrisiotto e Basso Ceresio - Voglia di vivere un’esperienza unica a stretto contatto con la natura partecipando attivamente alla vendemmia? Nel Mendrisiotto e Basso Ceresio tutto ciò è possibile. 

 

Diverse aziende vitivinicole della regione si sono messe a disposizione per accogliere i visitatori e fargli vivere in prima persona la magica atmosfera di festa che tradizionalmente accompagna il momento del raccolto.

Gli ospiti avranno l’opportunità di trascorre un’intera giornata tra i filari raccogliendo i grappoli d’uva matura, a stretto contatto con i produttori, apprendendo da vicino le prime fasi della vinificazione... Leggi tutto qui:


www.mendrisiottoturismo.ch/it/offerte/pacchetti/pagine/partecipa-anche-tu-alla-vendemmia

 

 

REDATTORI E SPEAKER VOLONTARI PER LA WEB RADIO CERCASI

 

La web radio cerca collaboratori volontari per le sue rubriche: servono

persone per la scrittura di articoli, e speaker.

Chi volesse collaborare, scriva a:

info@crueltyfreewebradio.org

 

Annunciamo il lancio della nuova versione del sito di "Cruelty free web

radio", la web radio vegan e animalista!

Potete seguirne i programmi dal sito:
http://www.crueltyfreewebradio.org/

 

Grazie a tutti,

AgireOra Network

 

PiacerEtica informa

Cosa ne dice la dott.sa Michela De Petris?

Michela De Petris, Medico chirurgo e nutrizionista all'Ospedale San Raffaele di Milano

LA DOTT.A DE PETRIS VA AL RISTORANTE... Leggi tutto a pag. 2 Ristoranti


LA MESSA  IN SCENA DELLA LUCE NON SI FERMA DI FRONTE ALLE ALPI

 

Per il suo 150° anniversario, il Club Alpino Svizzero (CAS) lascerà mettere in scena l’illuminazione di 25 delle sue capanne da un artista della luce... Leggi tutto nei COMUNICATI STAMPA 

 

 

 

 


 

Leggi tutto a pag.6 Ecopress

Dopo la trasmissione de La 7 del 12 ottobre 2012 su INQUINAMENTO LUMINOSO e OPERAZIONE CIELI BUI

 

@Mail aperta: “C’era una volta Enrico Vaime”

 

Cortese Signor Enrico Vaime,

 

 

che shock! Da un uomo intelligente e fine intellettuale quale è lei, non mi sarei mia aspettata... Leggi tutto a pag 6 Ecopress

 

UNA CASA PASSIVA, BIOECOLOGICA, CLASSE A...

SENZA VENTILAZIONE CONTROLLATA. È POSSIBILE?


di Luca Giordano, ingegnere, Lugano

Leggi tutto a pag 4 Casa sana


"HO PENSATO A UNA COSA BRUTTA... INVECE ERA SOLO UNA VEGANA"

 

Con here YES VEG ai festeggiamenti del sito www-ch-ti.ch 

La serata si è svolta nell'elegante Albergo Faido, dove Goodlyswiss il sito sostenitore dell'iniziativaYES VEG, ha raccolto qualche divertente e insolito commento tra gli astanti... Leggi tutto  apag. 6 Ecopress

 


OGGI CHIUNQUE PUÒ PERMETTERSI L’ACQUA SANITARIA RISCALDATA DAL SOLE


Grazie alle agevolazioni fiscali, ai contributi di promozione e alle spese di riscaldamento inferiori, un impianto solare si ammortizza spesso da sé. E il sole non manda bollette... Leggi tutto a pag. 4 Casa sana

 

 

Su Gheddafi

 Precisazione: citiamo "Gheddafi" nei nostri articoli qui sotto, ben sapendo che tutto è possibile, e che semmai venisse fuori fra qualche tempo che si trattava di persona diversa, il contenuto non cambierebbe, di chiunque fosse il corpo. 

 

Ancora su Gheddafi

UN RETTANGOLINO DI TROPPO.

MI PIACE? Di Annamaria Lorefice Leggi tutto a pag. 6 Ecopress

 

GHEDDAFI E LA MACELLERIA MEDIATICA. Di Nicola Colotti  Leggi tutto a pag. 6 Ecopress

www.ch-ti.ch


Intervista a Roberto Bosia 


"Desideriamo essere un supporto comunicativo per chi opera a favore del prossimo..." 

Leggi a pag. 6 Ecopress

 

11 11 2011 

All'Albergo Faido

IL GRANDE EVENTO DELLA TESTATA ON LINE 

www.ch-ti.ch 

 

Leggi in Comunicati stampa


 

 

DAGLI ADDOSSO AI GENITORI VEGANI: I MEDIA DANNO UNA MANO. NELLA DIREZIONE SBAGLIATA

Un articolo su Ticinonline parla dei pericoli dell'alimentazione vegana, riportando il "caso" di un bambino vittima di una coppia di genitori "scellerati" vegani... Leggi tutto a pag. 6 Ecopress

18 MILIONI GLI ANIMALI SALVATI DALLA VIVISEZIONE CON UN IMPEGNO CHE PARTE DAL CANTON TICINO Leggi tutto a pag.6 Ecopress

CAMBIARE? SI PUÒ. QUATTRO SPECIALISTI LO HANNO DIMOSTRATO IN UN CONVEGNO SULL'ALIMENTAZIONE A LUGANO

 

Lugano (15 ottobre 2011) - Un'ovazione ai quattro specialisti di alto livello scientifico – Massimo Tettamanti, Michela De Petris, Luciano Proietti e Luisa Mondo - che hanno conquistato il pubblico presente nell'Anfiteatro dell'Università della Svizzera Italiana. Arguti nel presentare i dati, efficaci nel fornire soluzioni chiare a quanti desiderano cambiare abitudini alimentari per il benessere del Pianeta e per il proprio... Leggi tutto a pag. 6 Ecopress

 

UNIAMOCI TUTTI CONTRO LA VIVISEZIONE

 

FIRMIAMO QUI CONTRO L'ORRORE

 

IL CASALINGO

I MASCHI DEL 2000?

SARANNO DEI PERFETTI

CASALINGHI

 

Ecopress

 

Diventare Vegan? Un facile percorso per capire il perché, ma soprattutto il COME di questa scelta! 

www.vegfacile.info/